0-3 anni

Isolina Montessoriana è il nome che indica il nido della casa Montessori: lo spazio dedicato ai bambini da 0 a 3 anni

I bambini vengono suddivisi in tre gruppi con un massimo di 8 bambini ciascuna: Gruppo 1 (0 – 12 mesi) Gruppo 2 (1-2 anni) e Gruppo 3 (2-3 anni)

una giornata all’isolina

La giornata all’Isolina Montessoriana inizia alle 9 (anche se i bambini possono essere accolti in modo lento e gentile già a partire dalle 7.45 della mattina).

I bambini, dopo aver salutato con i loro tempi i propri genitori, vengono accolti nelle loro stanze.
Fin dall’inizio poniamo molta attenzione alle piccole autonomie quotidiane, invitando tutti i bimbi più grandini, a seconda delle proprie capacità, a collaborare attivamente per la messa in ordine di giacche e scarpine nei propri spazi degli spogliatoi.

Tutti i nostri ambienti sono totalmente a misura di bambino e variano a seconda delle fasce di età.

9.00 – 9.30 Assestamento nelle stanze: ogni maestra, rispettando i ritmi dei bambini, saluta e prepara il proprio gruppo per l’avvio della giornata.

9.30 – 10.00 Merenda: i bambini, a seconda delle proprie capacità e delle proprie inclinazioni, possono preparare la merenda, affiancando le maestre nelle comuni attività quali spalmare la marmellata sul pane, tagliare la frutta o spremerla.

10.00 – 11.00 Attività: libera scelta delle attività proposte a vassoio nell’Ambiente Maestro, uscita in giardino quando il tempo lo permette, momenti di condivisione a tappeto (come ad esempio racconti, canzoni oppure attività di avvio al linguaggio quali le “nomenclature”)

11.00 – 11.30 Igiene Personale: autonomia e pedagogia del bagno, preparazione al pranzo e, qualora necessario, cambio pannolini (il cambio del pannolino non segue un orario specifico, i bambini nel corso della giornata frequentano i diversi ambienti a seconda delle esigenze e delle situazioni quotidiane).

La routine mattutina è molto importante per i bambini, soprattutto per quelli del nido, ma ci teniamo a sottolineare come per noi la libertà di saper cogliere il momento giusto e di mettere in primo piano le esigenze dei bimbi siano caratteristiche fondamentali.

Alle 11.30 inizia il momento del pranzo: ogni bambino a turno funge da cameriere e contribuisce alla preparazione delle tavole, ogni maestra pranza con il proprio gruppo.

Tutti i piatti vengono preparati dalla prestigiosa mensa Forcellini, che offre un menù perfettamente bilanciato e approvato dagli standard ministeriali. Al suo interno sono presenti molti ingredienti biologici.

Al termine sono sempre i bambini che riordinano l’ambiente, sempre affiancati dalle proprie maestre.

Tra le 12.30 e le 12.45 possono avvenire le prime uscite per quei bambini che frequentano solo l’orario mattutino, mentre tra le 12.45 e le 13.00 vi è l’ingresso per coloro che frequentano solo l’orario pomeridiano.

Dopo pranzo è il momento del riposo. I bambini vengono invitati al riposo senza forzature e rispettando i propri tempi e le esigenze di ciascuno.

Per coloro che non vogliono riposare vengono comunque garantite attività di relax.
Dalle 15 in poi, a mano a mano che i bimbi si svegliano, vengono preparate le merende, a cui seguono momenti di libera attività o momenti di condivisione a tappeto (come ad esempio racconti, canzoni oppure attività di avvio al linguaggio quali le “nomenclature”)

Alle 15.00 avviene l’accoglienza dei bambini iscritti al pomeriggio breve, a cui fa seguito, se lo desiderano il riposo.

Tra le 15.30 e le 15.45 avviene la seconda uscita.

Per i bambini che frequentano il tempo prolungato continua lo svolgimento delle attività di classe secondo le proposte a vassoio: ogni bambino infatti è libero di scegliere il proprio lavoro da svolgere al tavolo (sopra ad un vassoio appunto) o a tappeto. Vengono svolte inoltre uscite in giardino, attività di vita pratica, cura dell’ambiente, laboratori, manipolazioni e travasi. Il tutto termina con attività di igiene personale e riordino degli ambienti.

Tra le 17.30 e le 18.00 avvengono le ultime uscite.

Le nostre attività

Durante tutto l’arco della giornata, appena il tempo lo concede, si è soliti uscire all’aria aperta, utilizzando l’ampio giardino attrezzato con giochi in legno di grandi dimensioni, come ad esempio la casetta sull’albero o la sabbiera.

Quotidianamente le maestre di ogni gruppo affiancano vocaboli inglesi alle parole italiane.

Un giorno a settimana i bambini di gruppo 3 (2-3 anni) e di gruppo 2 (1-2 anni) partecipano alla lezione di musica proposta e condotta da una maestra laureata al conservatorio.

Un bambino all’interno di un nido montessoriano come Isolina trova spazi adeguati alle peculiarità della propria età: ci sono ambienti per bambini di gruppo 1 (1 anno) di gruppo 2 e di gruppo 3.

Sono disposti arredamenti a misura e a seconda delle esigenze motorie e di sviluppo tipiche della fascia d’età di riferimento.
L’ambiente Maestro montessoriano offre inoltre proposte differenziate, che in gergo vengono chiamate “vassoi” e che il bambino può usare e riporre esercitando la “libera scelta”.
Vi sono poi spazi dedicati agli adulti, per organizzare ed accoglier  il team di lavoro o per  incontrarsi e condividere le esperienze e progettare il cammino educativo insieme ai genitori.

Isolina accoglie i bambini e le loro famiglie con l’intento di offrire appoggio, benessere e serietà, in cambio di soddisfazione e fiducia.

Al nido montessoriano i bambini giocano “lavorando”.

Ogni giorno è un giorno diverso perché le proposte molteplici che si trovano nell’ambiente favoriscono la libera scelta a seconda dell’indole e dell’umore di ciascun bambino.

Le stanze sono divise a zone e i bambini possono spaziare dove vogliono:
• la zona lettura: ricca di moltissimi libretti con illustrazioni reali
• la zona concentrazione: dove trovano proposte a vassoio (per infilare, battere, riconoscere forme colori e dimensioni,..), puzzle in due e tre-d di animali o mezzi di trasporto o parti del corpo umano
• la zona di vita pratica: dove possono fare gioco simbolico, travasi, manipolazioni, prendersi cura delle piante o riassettare l’ambiente.

Al nido i bambini possono fare attività motoria, gioco euristico e attività di laboratorio .

La professionalità offerta dal gruppo è garantita dall’assistenza tecnica costante dell’Ente formatore e dalla partecipazione sistematica di tutto lo staff a corsi di formazione e di aggiornamento, nonchè a giornate studio e a seminari.

Per approfondimenti potete visitare il sito www.montessoriinpratica.it

Crediamo inoltre nell’importanza di mantiene i contatti con altre realtà montessoriane: condivisione e confronto con persone che operano nel nostro settore sono fondamentali per la continua crescita di tutte le persone coinvolte.

La nostra scuola, in collaborazione con la Dottoressa Patrizia De Padova, psicologa e psicoterapeuta cognitivo comportamentale, ha avviato un programma annuale di incontri interattivi di aiuto alla genitorialità.

Si tratta di 6 incontri annuali della durata di un paio di ore ciascuno, durante i quali vengono affrontati argomenti specifici che riguardano nel dettaglio alcuni aspetti legati alla genitorialità e all’educazione dei propri figli. Gli incontri sono totalmente gratuiti per tutte le famiglie dei bambini iscritti alla nostra scuola.

La Dottoressa De Padova è esperta in psicologia clinica, genitorialità/neogenitorialità, psicomotricità funzionale, mental training, psicologia dello sport e Terapie Assistite con gli Animali. Per maggiori informazioni vi invitiamo a consultare il sito www.aiamc.it